Bologna 40125, Italy
+39 347 517 719
info@htware.it

UX: Il ruolo chiave dell’esperienza utente nel futuro della SEO (2)

Il futuro SEO è l'esperienza utente (3)
Il futuro SEO è l'esperienza utente (1)

Il futuro SEO è l’esperienza utente (1)

[Torna alla prima parte]

Secondo Dario Zadro (Search Engine Journal), la via solo tecnica verso il successo nella SEO è sempre più stretta: non è sufficiente lo strato on-page e la chiave per cavalcare le SERP (pagine dei risultati) è l’esperienza utente.

UX e progettazione un sito web

Una notevole esperienza utente comincia con una progettazione che ne sia all’altezza: c’è un motivo valido, sostiene Zadro, se Amazon e Ebay riprogettano in modo periodico i loro siti web. Così facendo rispondono alle esigenze dei loro utenti.

Non è più sufficiente (e forse non lo è mai stato) avere un sito aggiornato e on-line: è necessario che sia responsive, intuitivo e invitante.

Secondo, il tuo scopo è quello di collegare il tuo sito web con persone e clienti, non con i motori di ricerca e i suoi crawler…

Se il tuo sito non è attraente e, soprattutto, difficile da navigare è molto probabile che avrai più rimbalzi che conversioni. Gli utenti on line sono diventati più consapevoli nel corso degli anni, ma non per questo sono meno impazienti. Se confezioni per loro un sito web con una progettazione grossolana e senza alcuna concessione verso la loro esperienza utente, perderai in partenza…

Cosa fare allora per evitare questo baratro?

Secondo Zadro devi prima di tutto chiedere ad amici, impiegati e clienti quali sono i punti che trovano problematici sul tuo sito e sistemarli: dopo di che puoi utilizzare anche servizi dedicati ai test con gli utenti (es. User Testing) per ottenere opinioni imparziali sull’esperienza dei tuoi visitatori. In alternativa puoi lanciare una strumento di analisi A/B come Unbounce.

La vetrina virtuale

Molti tra coloro che vendono on line hanno sempre parlato di “negozio virtuale”, ma in pochi ne hanno abbracciato completamente l’idea.

Non sono solo i contenuti (quello che vendi) a fare la differenza, ma anche chi vende e come vende: per dare una buona esperienza utente, è importante – dice Zadro – metterci la faccia e dare una personalità al tuo sito web. I tuoi visitatori vogliono sapere con chi stanno facendo affari e questo significa che tu e la tua squadra dovete aprire le tendine e uscire allo scoperto.

Accendi la luce sui tuoi impiegati migliori e fai in modo che i tuoi visitatori possano vedere da chi stanno acquistando: personalizza il tuo sito con foto e storie su te stesso e il tuo staff.

Non lasciare che la pagina “Chi Siamo” metta la muffa e diventi un contenuto del tutto secondario rispetto al resto dello store: un ottimo esempio (anche se fuori dalla vendita on line) è l’about us di Moz. Secondo Zadro qui puoi conoscere non solo tutti gli impiegati, ma anche la cultura generale dello staff: raccontano la loro storia e di come sia iniziato il loro business. Questo si può applicare anche molto facilmente al tuo store e gli utenti apprezzeranno moltissimo tutte le informazioni che metterai a loro disposizione.

[Vai all terza parte]